10/07/2020
Eretico.it

IN SENSO AVVERSO ALLE IDOLATRIE

Seduta nera per Wall Street: peggior affondo dal 1987

Giornata in cui affonda Wall Street, la Borsa di New York, mentre la pandemia di Coronavirus condiziona i rapporti tra Usa e Ue.

Nonostante il nuovo intervento da 1.500 miliardi di dollari della Fed, la Banca centrale americana, gli indici crollano.

Il Dow Jones chiude in calo del -10,0% a 21.200,47 punti, il Nasdaq cede il 9,43% a 7.201,80 punti, mentre lo S&P 500 lascia sul terreno il 9,50% a 2.480,94 punti.

Si tratta del calo maggiore dal lunedì nero del 1987 e il calo maggiore di sempre in termini di punti.