L'evoluzione costruttiva. I fattori d'interazione, cooperazione e organizzazione

L'evoluzione costruttiva. I fattori d'interazione, cooperazione e organizzazione

"Sono convinto che le specie non sono immutabili, ma sono dirette discendenti di qualche altra specie generalmente esistita", scriveva Darwin nel 1859 ne "L'origine delie specie". Si apriva così una nuova e contestata pagina nella storia della scienza. Nasceva la teoria dell'evoluzione delle specie, in aperoto contrasto con il pensiero scientifico del tempo. Una teoria che ancora oggi è capace di suscitare polemiche accese e vivaci, come testimonia il tentativo del ministro Moratti di cancellarla dai programmi della scuola dell'obbligo nel 2004 e l'immediata reazione della comunità scientifica. Manca ancora una visuale d'insieme, che comprenda gli aspetti abiologici, biologici e umani e incorpori le molte novità emerse in questi ultimi anni nell'ambito di una scienza in continua trasformazione. La visuale che emerge oggi è quella di un'evoluzione costruttiva, che si contrappone nettamente a quella in auge, essenzialmente selettiva: una vera e propria rivoluzione copernicana. Intersecando varie discipline, l'autore offre con questo suo libro un viaggio ci porta nel cuore di uno dei più affascinanti problemi che da sempre hanno tormentato l'umanità: come è nata e come si è sviluppata la vita sulla terra. Mette in discussione quanto credevamo di sapere sui meccanismi evolutivi delle specie viventi, uomini compresi.

“L' evoluzione costruttiva. I fattori d'interazione, cooperazione e organizzazione” di Michele Sarà
Pubblicato da UTET Università