Addio a Luciano De Crescenzo

Eretico.it 1 mes. fa

All’età di 90 anni, a Roma, si è spento Luciano De Crescenzo. Scrittore, regista, attore, conduttore, ma soprattutto divulgatore della storia della filosofia (greca in particolare), era nato a Napoli il 18 agosto 1928. Da alcuni giorni era ricoverato in ospedale. La conferma arriva dalla casa editrice Mondadori, con la quale l’autore aveva instaurato un lungo sodalizio per la pubblicazione dei suoi libri.

“Lo scrittore e regista Luciano De Crescenzo è morto oggi, giovedì 18 luglio, intorno alle ore 16, presso il Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS per le conseguenze di una grave malattia”. Lo comunica lo stesso ospedale romano in una nota, che prosegue: “De Crescenzo, nato a Santa Lucia (Napoli) il 20 agosto 1928, era ricoverato da circa due settimane presso l’UOC di Pneumologia del Gemelli, diretta dal professor Luca Richeldi. Accanto a lui i familiari e gli amici più cari che lo hanno accompagnato anche nell’ultima fase della sua malattia”.

Una vita all’insegna della filosofia, della napoletanità e dell’ironia, quella dell’autore di “Così parlo Bellavista”. Sino all’ultimo è stato assistito dalla figlia Paola e dai familiari. Tra un mese avrebbe compiuto 91 anni.

Ingegnere di formazione, De Crescenzo aveva lavorato per vent’anni all’Ibm Italia, raggiungendo il livello di dirigente. Negli anni Settanta arrivò la svolta con il boom editoriale, insieme a tanta televisione e cinema. Le sue opere sono state tradotte in 19 lingue e diffuse in 25 paesi.

«Credo di essere una di quelle scalette con soli tre gradini, che si trovano nelle biblioteche e che consentono di prendere i libri dagli scaffali che stanno più in alto»

(De Crescenzo, “Storia della filosofia medievale”)